DIGITAL AGING: “PC SKINCARE” ANTI LUCE BLU

Pc, smartphone, tablet.  Sono ormai immancabili compagni nella vita “iperconnessa” di quasi tutti noi. Strumenti indispensabili per il lavoro ma anche per lo svago, la comunicazione e la socialità. 


A prescindere dall’età infatti sono tantissime le persone che passano ore ed ore fissando uno schermo. Si stima ad esempio che un adulto mediamente trascorra 12 ore davanti a uno schermo, per lavoro e per divertimento, e - complici anche le più recenti modalità didattiche - anche i più giovani trascorrono sempre più tempo con pc e smartphone.


E se sono indubbi i vantaggi sulla velocità delle interazioni, i processi lavorativi e lo studio, sono altrettanto evidenti ed importanti i danni causati da un tale utilizzo della tecnologia...a partire dalla pelle.


La pelle?


Eh sì, trascorrere molto tempo a contatto con devices digitali porta inevitabilmente ad una sovraesposizione alla temuta luce blu.


Cos’è la luce blu?


La luce blu o HEV è la tipologia di illuminazione emessa da questi dispositivi (pc, smartphone, tablet e simili) che diversi studi indicano come causa rilevante di danni alla cute come rughe, disidratazione, invecchiamento precoce.


In particolare una sovraesposizione alla luce blu può determinare:

  • Formazione di radicali liberi e conseguente stress ossidativo cutaneo
  • Perdita di tono ed elasticità
  • Colorito spento
  • Occhiaie
  • Invecchiamento precoce e comparsa di macchie e rughe

 

Come fare quindi a proteggersi? 


Se per lavoro o studio non possiamo proprio evitare di passare ore e ore davanti a uno schermo, possiamo certamente prendere le giuste contromisure per evitare o limitare i danni.


Ecco qualche consiglio da seguire per proteggere e tutelare la pelle del viso quotidianamente: 


IDRATARE, IDRATARE, IDRATARE!

E’ molto utile in queste circostanze idratare la pelle più volte al giorno e non solo mattina e sera.

Si possono usare prodotti diversi, dall’acqua termale spray alla nostra solita crema idratante giorno. 


FERMARSI

Per limitare i danni da luce blu e anche riposare occhi e testa è essenziale fare spesso delle pause, anche brevi.

Inoltre sarebbe una buona pratica evitare di trascorrere anche i momenti liberi davanti allo schermo del computer oppure attaccati allo smartphone. 


SKINCARE ROUTINE SERALE

Indispensabile per mantenere un incarnato elastico e nutrito è non saltare mai, mai, mai la skincare routine della sera.

Oltre a maschere specifiche che possono essere usate 1 o 2 volte alla settimana è molto importante scegliere il siero e la crema viso adatti a contrastare gli effetti della luce blu. L’ideale sarebbe munirsi di un siero viso profondamente idratante e ad effetto antiossidante e una crema viso ricca e nutriente.


Il nostro consiglio? Siero e Crema DERMAPAN. Illuminanti, rigeneranti e idratanti, si prendono cura delle tua pelle grazie alle proprietà degli attivi naturali e dei superfood che contengono senza ungere o appesantire i pori. Effetto seta anti luce blu assicurato! 


DIRE STOP

L’ultima contromisura anti luce blu può sembrare banale ma in realtà è estremamente efficace.

Di cosa si tratta? Di riuscire a staccare a un orario decente la sera.

La luce blu infatti interferisce anche con i naturali processi biologici e, specialmente la sera, mantiene il nostro fisico in stato vigile e impedisce il rilassamento necessario per addormentarsi.

Chiudere il pc e staccare lo smartphone invece favorirà il sonno e di conseguenza il naturale processo rigenerativo delle cellule che si realizza tra le 23 e le 4. Un trattamento di bellezza naturale (e a costo zero) che non dobbiamo assolutamente lasciarci scappare! 



****

 

Restiamo in contatto! 

Segui Cutered Sport e Cutered Laboratori su Instagram e Facebook e ricevi in anteprima aggiornamenti e curiosità dal mondo Cutered.